قالب وردپرس درنا توس
Home / Salute / Allarme nel parco di Fusaro: «Il ponte della Casina non è stabile»

Allarme nel parco di Fusaro: «Il ponte della Casina non è stabile»



È una delle mete preferite per i turisti nei Campi Flegrei, un gioiello architettonico di rara bellezza. Stiamo parlando della Casina Vanvitelliana, un'opera ammirevole di Luigi Vanvitelli che, alla fine del XVIII secolo, su uno sperone roccioso vicino al lago Fusaro, ebbe l'idea di creare una dimora di caccia per i re borbonici. Da qualche tempo, purtroppo, il ponte di legno che collega la vera delizia alla terraferma, preoccupa per le sue condizioni di salute: scricchiolii e depressioni causate dalla mancanza di manutenzione ordinaria.

Per sollevare il caso, Nestor Antonio Sabatano, attivista locale: "Durante alcuni servizi fotografici nel parco Fusaro, dove si trova la splendida Casina Vanvitelliana, mi sono reso conto che il ponte di legno che collega alla terraferma non gode di buona salute. Mi sono avvicinato immediatamente per scoprire cosa ho visto con la mia macchina fotografica e ho notato che il ponte mostra preoccupanti segni di usura: in particolare notiamo una depressione nella sua parte centrale, dove alcuni dormienti sono in parte abbattuti. su base regolare. È possibile che nessuno l'abbia notato? Spero che le istituzioni procedano al più presto per accertare lo stato di salute del ponte e intervenire per la sua ricostruzione ".

Nel 201

4 l'associazione Freebacoli, in linea con il favoloso progetto architettonico concepito da Vanvitelli nel 1782, propose in alternativa la possibilità di tornare al vecchio progetto, eliminando il ponte di legno, costruito solo all'inizio del XX secolo e consentendo l'accesso al cottage attraverso un passaggio più semplice e più suggestivo in barca.


Domenica 25 agosto 2019, 16:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Source link