قالب وردپرس درنا توس
Home / Salute / Il caldo, nemico della salute e rischioso per i bambini e gli anziani: rimedi

Il caldo, nemico della salute e rischioso per i bambini e gli anziani: rimedi



Dopo un maggio piovoso e più freddo del solito, l'estate è esplosa. Puntuali quindi i nostri suggerimenti arrivano per affrontare meglio il caldo, il caldo e l'umidità che possono mettere a dura prova il corpo, l'umore e il cervello. Infatti, con temperature più elevate, aumenta la sudorazione corporea, che ci fa perdere preziosi minerali e liquidi per il nostro corpo. La parola chiave quindi è di idratarsi per ricostituire frequentemente questi elementi indispensabili.

L'acqua potabile è fondamentale

Una corretta idratazione è essenziale per prevenire alcuni spiacevoli rischi tipici delle alte temperature e, accompagnata da una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta e verdure di stagione, assicura la giusta energia al corpo. Il nostro corpo ha bisogno di essere adeguatamente idratato per funzionare correttamente, perché tutti gli organi e i tessuti contengono acqua: dal cuore ai polmoni, dal sangue alle ossa, dai muscoli ai denti.

Ecco alcuni semplici rimedi per contrastare il caldo estivo

̵

1; bere spesso, anche se non hai sete, almeno 1,5 litri di acqua al giorno, evitando bevande zuccherate e alcol

– indossa abiti leggeri e larghi , preferibilmente di fibre naturali come il cotone [19659006] – uscire di casa nelle ore meno calde del giorno

– preparare pasti leggeri a base di frutta, verdura e cibi freschi, evitando di usare il forno e altri apparecchi che producono calore come un asciugacapelli e un ferro da stiro.

– si consiglia di fare la doccia con acqua tiepida per evitare sbalzi di temperatura

– aggiornare la casa di sera o al mattino presto per consentire il cambio d'aria

– MAI lasciare, anche per brevi periodi , persone o animali in auto parcheggiate al sole

ATTENZIONE

Durante i giorni particolarmente caldi nell'aria, possono verificarsi elevate concentrazioni di ozono. L'ozono è una sostanza ossidante che irrita le vie respiratorie e le mucose, causando irritazione agli occhi e alla gola, portando a una sensazione di oppressione al petto con tosse dolorosa, respiro frequente e superficiale. In presenza di questi sintomi, il consiglio è di andare in stanze chiuse e fresche.

È anche meglio evitare attività faticose e prolungate nei giorni in cui sono previste alte concentrazioni di ozono. E in generale, mangia molta frutta e verdura perché sono alimenti con proprietà antiossidanti e ricche di acqua.

BAMBINI E ANZIANI DA PROTEGGERE

Tra le categorie più a rischio di malattia a causa di alte temperature e alta umidità ci sono bambini, anziani e persone con malattie respiratorie e cardiache. Perché si adattano al calore con maggiore difficoltà. Inoltre, i bambini piccoli e gli anziani sono più a rischio di disidratazione perché hanno meno sete, quindi rischiano di bere meno del dovuto. E nel caso degli anziani, bere poco è plausibile per essere accompagnato dall'assunzione di droghe con effetti diuretici.

SINTOMI DI CHI SOFFRI IL CALDO

Questi sono alcuni dei sintomi attraverso i quali si riconoscono i disturbi del calore: debolezza e stanchezza, mal di testa, nausea, vomito, sensazione di vertigini, stati confusionali con possibile perdita di coscienza, aumento del corpo temperatura e diminuzione della pressione sanguigna.

Come suggerito da una campagna della Regione Friuli Venezia Giulia lanciata per prevenire gli effetti nocivi della calura estiva, in questi casi è necessario chiedere aiuto e fare il bagno in acqua fresca, sdraiarsi in un luogo fresco e ventilato , con le gambe sollevate rispetto al resto del corpo e bere acqua a piccoli sorsi per abbassare la temperatura corporea. Spesso è anche utile mettere una borsa del ghiaccio in testa o avvolgerti in un lenzuolo o un asciugamano imbevuto di acqua fredda. Se la situazione non è risolta, contattare il medico, mentre per le emergenze chiamare il 112.

La Regione FVG metterà a disposizione, fino al 31 agosto, il numero 0434 223522 per dare consigli sul comportamento corretto da tenere in caso di ondate di calore e informazioni sulla rete di servizi sanitari e sociali in caso di necessità. E anche quest'anno ha attivato il servizio di telecontrollo gratuito, gestito da Televita: è un sistema di allarme telefonico per persone anziane o fragili (segnalato dai distretti sanitari in collaborazione con medici di base e servizi sociali comunali). In pratica, nel caso di giornate particolarmente calde, un operatore contatta gli utenti inseriti nell'elenco di monitoraggio per verificarne lo stato di salute.

Bollettino delle ondate di calore

Infine, vorremmo informarLa che sul portale della Calda del Ministero della Salute, i bollettini delle ondate di calore possono essere consultati ed è possibile identificare, giornalmente e per ogni specifico area, le condizioni meteo-climatiche rischi per la salute, in particolare dei soggetti vulnerabili (anziani, malati cronici, bambini e donne in gravidanza).


Source link