قالب وردپرس درنا توس
Home / Esteri / Migranti, atterraggi continui a Lampedusa. Una barca con 102 entra direttamente nel porto, l'hotspot sovraffollato

Migranti, atterraggi continui a Lampedusa. Una barca con 102 entra direttamente nel porto, l'hotspot sovraffollato



Scoppia l'hotspot di Lampedusa e sull'isola c'è un nuovo allarme per i migranti per atterraggi continui anche di chiatte con un gran numero di persone. Come quello con 102 è arrivato direttamente in porto, a cui solo oggi deve essere aggiunto il gommone con 50 migranti avvistato all'ingresso dell'Area Marina Protetta verso mezzogiorno e un punt con 13 è arrivato all'alba. Ci sono solo 570 nelle prime due settimane del mese, un numero decisamente crescente che non ha nulla a che fare con la strategia cambiata delle ONG del governo. In realtà sono tutti migranti che arrivano con sbarchi autonomi e che la guardia costiera non può intercettare.
"Atterraggi continui. Nelle prime settimane di questo mese, 570 persone sono sbarcate a Lampedusa e il sistema di sicurezza è già in tilt. Il personale non è abbastanza per gestire la situazione", è la denuncia di Stefano Paoloni, generale segretario del sindacato di polizia indipendente Sap.

Altri 1

09 migranti sono stati a bordo dell'Ocean Viking da ieri. La nave di Sos Mediterranée e Msf ha ricevuto dalla Libia l'indicazione per riportare indietro il popolo ma ha rifiutato l'assegnazione di Pos non considerando il paese sicuro. Per il momento la nave è ancora nell'area Sar libica in attesa di nuovi aiuti.

E in mare c'è anche un'altra barca con 45 persone tra cui una donna che sembra aver abortito. "Rottura: una barca di legno in pericolo vicino a #Malta, con 45 persone a bordo, tra cui donne e bambini. A h8.59 CEST siamo stati avvisati da un gruppo di #migranti che avevano lasciato Tripoli, in #Libia. 9.10 abbiamo informato il autorità di #Malta ", il tweet di Alarm Phone che aggiunge:" Alle 10.40 abbiamo parlato di nuovo con circa 45 persone in pericolo. Hanno detto che erano già in mare da 2 giorni ".

"Una donna incinta sanguina e ha bisogno di cure mediche. Hanno acqua potabile. Un'operazione di salvataggio deve essere lanciata con urgenza!" "We & # 39; sono stato in mare per 2 giorni. Abbiamo bisogno di acqua. Una donna incinta sta sanguinando e forse ha perso il suo bambino. " Ci dicono questo dalla barca. Sono vicini a #Malta, perché non sono stati salvati? Malta è stata informata più di 3 ore fa e ha verificato la situazione con un elicottero ". Pertanto, su Twitter Alarm Phone.


" La Repubblica combatterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che si preoccupano i principi di democrazia e società civile "

Carlo Verdelli
ISCRIVITI ALLA REPUBBLICA

<! –

Non siamo una parte, non cerchiamo il consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma siamo in piedi grazie ai lettori che ci acquistano in edicola ogni mattina, guardano il nostro sito Web o si iscrivono a Rep:.
Se sei interessato a continuare ad ascoltare un'altra campana, forse imperfetta e alcuni giorni irritanti, continua a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Iscriviti a Repubblica

->

<! –

->


Source link