Home / Sport / Milan, allarme attacco: ecco le partite che Ibra può saltare. E in Europa è emergenza | Prima pagina

Milan, allarme attacco: ecco le partite che Ibra può saltare. E in Europa è emergenza | Prima pagina



Doccia fredda. A poche ore dall’insidiosa e delicata sfida contro Bodoe Glimt, Il Milan ha annunciato la positività di Zlatan Ibrahimovic al Covid-19, il secondo in pochi giorni dopo quello di Leo Duarte. Cosa succede adesso in casa rossonera?

STASERA – Partiamo proprio dall’attualità, dalla partita odierna contro i norvegesi. Ibra, ovviamente, non ci sarà. E non ci sarà nemmeno Ante Rebic, che deve scontare il secondo dei tre turni di squalifica nelle competizioni UEFA. Spazio, quindi, per i giovani Colombo.

CAMPIONATO, REBIC OK – La situazione cambia in campionato, dove Rebic sarà regolarmente a disposizione. Domenica, nella trasferta di Crotone, Pioli potrà contare anche sul croato e spera in lenti progressi Rafael Leao, rientrato nel gruppo pochi giorni dopo una lunga quarantena che lo ha costretto a una lunga assenza e lo vede ancora in ritardo in condizioni (assente dalla squadra per stasera).

DUBBIO IBRA – Ibrahimovic, invece, salterà di certo la trasferta calabrese e l’eventuale playoff di Europa League contro il Besiktas. Il processo ora include 14 giorni di quarantena, per tornare al gruppo serve il doppio buffer negativo. Difficile quindi che il Milan possa averlo contro Spezia (4 ottobre, bisognerebbe velocizzare i tamponi), sicuramente più propensi a provare ad averlo per il derby del 17. Impossibile, invece, dire oggi per quanto tempo l’attaccante rimarrà positivo e, di conseguenza, lontano dalla squadra.

SCELTA – La positività di Ibra accende la luce d’emergenza in casa Milan: la scelta di non scommettere su un deputato rischia di costare cara. Questa sera sarà la volta di Colombo, ma la durata della quarantena di Zlatan è incerta e pone il Milan in un delicato crocevia del mercato. Finora Maldini e Massara avevano deciso di non cercare un altro attaccante, ma da oggi, inevitabilmente, la riflessione sarà più intensa.




Source link